Ciro SCARPONI

Ciro Scarponi (Torgiano, 6 febbraio 1950 – Perugia, 5 ottobre 2006) è stato un clarinettista e compositore italiano. Diplomatosi giovanissimo con lode al Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia si è subito imposto tra i più prestigiosi interpreti contemporanei per il suo strumento.

 

Autentico innovatore della tecnica clarinettistica, ha presentato numerosissime prime esecuzioni assolute, alcune tra queste dedicategli da Sylvano Bussotti, Franco Donatoni, Ada Gentile, Armando Gentilucci, Ennio Morricone, Luigi Nono, Marcello Panni, Carlo Pedini, Wolfgang Rihm, Enrico Renna, Salvatore Sciarrino, Fernando Sulpizi, Paolo Ugoletti, Fernando Mencherini, Maurizio Borgioni, Giovanni Indulti e dalla maggior parte dei giovani compositori europei, che hanno scritto per lui oltre duecento opere per clarinetto; è stato il clarinettista prediletto, fra gli altri, di Luigi Nono e Giuseppe Sinopoli. Di particolare rilievo è stata la sua collaborazione per lungo tempo con Luigi Nono presso lo "Experimentalstudio der Heinrich Strobel-Stiftung des Südwestfunks" di Friburgo.

 

Numerosissime le incisioni discografiche (Ayna, Edipan, Ricordi, Fonit Cetra, S.M.C., RZ Berlin, Bongiovanni, Nuova Era, Col legno, Hyperprism/Edizioni) e le registrazioni radio e televisive per la Rai, Radio France, BBC, Südwestfunk. Autore di vari scritti sul clarinetto, negli ultimi anni ha edito un importante metodo didattico distribuito in tutto il mondo da Casa Ricordi.

 

Negli ultimi anni di vita si è dedicato più intensamente alla composizione. In questo campo merita segnalazione il brano per clarinetto e archi Elegia for Danny in memoria di Danny Purcell, giovane vittima di un rarissimo morbo; brano che gli valse, nel 2003, il Primo Premio al Concorso di Composizione indetto dall'Orchestra Sinfonica di Sanremo.

 

È scomparso improvvisamente e prematuramente nell'autunno del 2006.

Ciro Scarponi (February 6, 1950 – October 5 2006) was an Italian clarinetist and composer. After graduating at a very young age with honors at the "Francesco Morlacchi" Conservatory in Perugia, he immediately established himself among the most prestigious contemporary interpreters for his instrument.

 

An authentic innovator of clarinet technique, he presented numerous first absolute performances, some of these dedicated to him by Sylvano Bussotti, Franco Donatoni, Ada Gentile, Armando Gentilucci, Ennio Morricone, Luigi Nono, Marcello Panni, Carlo Pedini, Wolfgang Rihm, Enrico Renna, Salvatore Sciarrino, Fernando Sulpizi, Paolo Ugoletti, Fernando Mencherini, Maurizio Borgioni, Giovanni Indulti and most of the young European composers, who have written for him over two hundred operas for clarinet; he was the favorite clarinetist, among others, of Luigi Nono and Giuseppe Sinopoli. Of particular note was his collaboration for a long time with Luigi Nono at the "Experimentalstudio der Heinrich Strobel-Stiftung des Südwestfunks" in Freiburg.

 

Numerous recordings (Ayna, Edipan, Ricordi, Fonit Cetra, S.M.C., RZ Berlin, Bongiovanni, Nuova Era, Col legno, Hyperprism/Edizioni) and radio and television recordings for Rai, Radio France, BBC, Südwestfunk. Author of various writings on the clarinet, in recent years he has published an important teaching method distributed all over the world by Casa Ricordi.

 

In the last years of his life he devoted himself more intensely to composition. In this field, the clarinet and string piece Elegia for Danny in memory of Danny Purcell, a young victim of a very rare disease, deserves to be reported; song that earned him, in 2003, the First Prize at the Composition Competition called by the Sanremo Symphony Orchestra.

 

He died suddenly and prematurely in the fall of 2006.